Seleziona una pagina

Per un lungo periodo, abbiamo pensato che sarebbe stata Samsung l’azienda destinata a produrre per prima smartphone dotati di sensore di impronte digitale incorporato nel display, ma le recenti voci fuori dalla Cina suggeriscono che sarà invece Vivo, e subito dopo Apple.

Secondo Jiutang Pan, un ricercatore accreditato specializzato nel monitoraggio della catena di fornitura mobile cinese, Vivo potrebbe rilasciare molto presto uno smartphone con un sensore di impronte digitali integrato nel display. Pan ha inoltre condiviso un breve video che mostra la funzionalità in azione ma non è chiaro se gli utenti potranno sbloccare il telefono toccando qualsiasi parte del display o solo una posizione specifica.

Apple potrebbe essere il primo produttore non cinese ad offrire tale funzionalità sul prossimo iPhone ma vedremo nei prossimi mesi di ottenere ulteriori conferme in merito.

Tra gli altri produttori cinesi che adotteranno tale soluzione vengono citati anche Xiaomi e Huawei, di cui quest’ultimo dovrebbe posizionarla sul suo P11 atteso nella prima parte del prossimo anno.

E Samsung? Il gigante coreano ci ha provato ma non ha dato segni di poter riuscire in questa impresa insieme a Synaptics nel display AMOLED del Galaxy S8, e pare che non farà in tempo a montarlo nemmeno sul Galaxy Note 8.