Seleziona una pagina

Ciao a tutti ragazzi, oggi facciamo la recensione di Wiko Ufeel, uno dei nuovi terminali dell’azienda francese.

Confezione

Come sempre partiamo dalla confezione che, una volta aperta, ci fa trovare il nostro Wiko Ufeel e, poco più sotto, la solita manualistica, cavo USB/microUSB, cuffie in-ear di qualità media e alimentatore da 1,5 ampere.

Design

Esteticamente il telefono mostra un pulsante home con integrato un sensore di impronte digitali e un flash led frontale per selfie sempre ben illuminati.
Sul retro trovano posto la fotocamera con un singolo flash led ed, in fondo, un altoparlante di sistema con una forma un po’ particolare e decisamente antiestetico per il nostro parere.
Nella parte bassa troviamo solo l’ingresso microUSB decentrato verso destra mentre dalla parte opposta è presente il jack per le cuffie da 3,5 mm. Lato destro che presenta i pulsanti accensione/spegnimento e bilanciere del volume e lato sinistro completamente pulito.

Hardware

Sul lato hardware partiamo subito col parlare del sensore di impronte digitali che non si è dimostrato molto all’altezza della situazione, dato che a volte ha addirittura rilevato giusta un’impronta non registrata. Una cosa che ci ha fatto sorridere è il fatto che quando l’impronta non viene riconosciuta appare un messaggio in un italiano un po’ inventato che dice “L’impronta nonoincide ritenta per favore”.
La fluidità giornaliera di sistema è abbastanza buona anche se presenta qualche lag in alcuni casi, ma nulla di grave. Sul lato connettività niente da dire: sia la rete dati in 4G, WiFi e GPS non hanno mai dato segni di insicurezza.
Su AnTuTu, il punteggio di Wiko Ufeel è stato di 29.989 punti. Abbiamo poi provato i soliti giochi, Real Racing 3 e Beach Buggy Blitz: nel primo abbiamo trovato abbastanza lag ma si riesce a giocare comunque, mentre su Beach Buggy Blitz gira tutto perfettamente.
L’interfaccia utente,invece, è la solita di Wiko abbastanza stock basata su Android 6.0 Marshmallow con patch di sicurezza datata maggio 2016.

Display

Il display è un pannello da 5 pollici IPS con risoluzione HD con una luminosità massima che ci ha soddisfatto sotto la luce diretta del sole. I colori sono abbastanza buoni, molto bene gli angoli di visione.

Fotocamera

La fotocamera principale monta un sensore da 13 Mpx che registra video fino alla risoluzione Full HD a 30 fps. L’interfaccia dell’applicazione dedicata è la solita di Wiko in cui sarà possibile scegliere il tipo di modalità di scatto e “giocare” sulle diverse impostazioni di scatto.
Le foto scattate in piena luce non sono male mentre il giudizio su quelle con poca luce è abbastanza negativo. In generale scatta buone foto ma bisogna anche stare molto attenti a tenere la mano ferma per non creare una foto mossa.

Batteria

La batteria installata su questo Wiko Ufeel ha una capacità di 2.500 mAh che, con il nostro utilizzo, non ci ha fatto arrivare a cena facilmente.

Prezzo e acquisto

Il prezzo di questo terminale, nonostante tutto, è interessante: stiamo parlando di € 199 per uno smarphone con 3GB di RAM, sensore di impronte digitali, dual-SIM e un reparto multimediale molto equilibrato per il prezzo a cui viene proposto.
È possibile acquistare Wiko Ufeel direttamente su Amazon cliccando qui o sul banner presente qui sotto.

pulsante amazon