Seleziona una pagina

UFFICIALE:
Apple acquisisce
Shazam

Simone Scanu, Editor in chief

12 dicembre 2017

Aggiornamento 11/12/2017: Apple ha annunciato ufficialmente l’acquisizione di Shazam. L’accordo, segnalato da TechCrunch, era inizialmente valutato 401 milioni di dollari.

Un portavoce di Apple ha commentato l’acquisizione a The Verge: “We are thrilled that Shazam and its talented team will be joining Apple. Apple Music and Shazam are a natural fit, sharing a passion for music discovery and delivering great music experiences to our users. We have exciting plans in store, and we look forward to combining with Shazam upon approval of today’s agreement.”

L’accordo dovrebbe chiudersi nelle prossime settimane.

Spotify domina sempre più il mercato dello streaming musicale. Google Assistant può finalmente riconoscere ogni brano. È giunto il momento che anche Apple faccia delle mosse nell’arena dei servizi musicali. E se le fonti di TechCrunch sono vere, il gigante di Cupertino sta per acquisire Shazam.

Secondo la fonte, l’accordo è stato firmato la scorsa settimana e sarà annunciato tra poche ore. Non sappiamo quanto Apple abbia sborsato per l’acquisto di Shazam, ma una fonte ha dichiarato che si tratta di un investimento di circa 400 milioni di dollari.

Ma perché Apple dovrebbe acquisire Shazam? Il servizio di riconoscimento musicale implementa già le sue funzioni su Mac e iPhone a partire da iOS 8, ma nonostante questo, Shazam possiede anche uno strumento di ascolto in background in grado di riconoscere canzoni e clip audio, una funzionalità utile che potremmo vedere implementata nell’imminente altoparlante HomePod di Apple. Shazam, in questi anni, ha poi lavorato sulla realtà aumentata, un settore in cui Apple si è concentrata con iOS 11, dunque un altro motivo in più.

La preoccupazione più ovvia per gli utenti Android è che Apple possa rimuovere l’app Shazam dal Play Store, una probabilità piuttosto alta, anche se la preoccupazione più grande è se Shazam continuerà ad essere un’entità separata. Quest’ultimo quesito è un po’ più oscuro, visto che non tutte le società che Apple ha acquisito sono state sciolte. Beats, ad esempio, si regge ancora da sola, sebbene altri, come HopStop, non esistano più.

 

Due parole sull’autore del post…

Simone Scanu

Simone Scanu

Editor in chief

Fin da giovanissimo, appassionato di tecnologia e dell’ancora primordiale mondo di Internet, ho sviluppato una vera e propria passione per tutto ciò che riguardasse l’informatica.

Negli ultimi anni ho esplorato le logiche dell’alta tecnologia applicata alla Comunicazione, sviluppando un mio Sistema di gestione e strutturazione dei Media in ambito Business.

Gran parte del mio Metodo è stato strutturato grazie al Sistema di Marketing Strutturale di Rialzo Impresa, potendo così concepire un nuovo modo di eseguire il mio lavoro e l’efficacia verso gli Strumenti implementati nei Media dei miei Clienti.

Simone Scanu

Simone Scanu

Editor in chief

Fin da giovanissimo, appassionato di tecnologia e dell’ancora primordiale mondo di Internet, ho sviluppato una vera e propria passione per tutto ciò che riguardasse l’informatica.

Negli ultimi anni ho esplorato le logiche dell’alta tecnologia applicata alla Comunicazione, sviluppando un mio Sistema di gestione e strutturazione dei Media in ambito Business.

Gran parte del mio Metodo è stato strutturato grazie al Sistema di Marketing Strutturale di Rialzo Impresa, potendo così concepire un nuovo modo di eseguire il mio lavoro e l’efficacia verso gli Strumenti implementati nei Media dei miei Clienti.