Seleziona una pagina

Recensione
Nokia 5

Simone Scanu, Editor in chief

27 dicembre 2017

Pur essendo un telefono economico, il Nokia 5 ha un aspetto decisamente premium, ma ciò che lo rende economico è quello che c’è dentro. Chiaro, qualsiasi telefono di fascia media possiede dei compromessi che devono essere fatti per forza al fine di ottenere un prezzo così basso.

 

Nokia 5
Pur essendo economico, il Nokia 5 ha un aspetto decisamente premium, ma ciò che lo rende low-cost è quello che c'è dentro.
PRO
Prezzo ottimo
Bel design
Android Stock
CONTRO
Poca memoria
Fotocamera deludente
Schermo 720p
6.7
Punteggio
Acquistalo su

Nokia 5 – Design

Come dicevamo, Nokia 5 è un dispositivo elegante e in mano non si sente affatto “economico”. È ricoperto da una scocca di alluminio con angoli arrotondati che danno una sensazione molto ergonomica e offre la giusta quantità di peso, circa 160 g.

Ricorda tantissimo i dispositivi Lumia con telaio metallico, questo è vero, ed è disponibile anche in colorazione nera, blu scuro e l’ormai in voga rose gold. Tutto sommato, l’estetica del Nokia 5 non vincerà nessun concorso contro dispositivi del calibro di Galaxy S8 o iPhone, ma possiede comunque un aspetto positivo.

C’è da dire che, nonostante il prezzo, possiede altoparlanti stereo, un sensore di impronte digitali incorporato nel tasto home e possiede una certificazione IP52 per resistere agli schizzi d’acqua. Il che significa che potrete usarlo sotto la pioggia ma non sarà in grado di immergersi.

 

Nokia 5 – Display

Nokia 5 sfoggia un display IPS 720p piuttosto semplice che vi deluderà se siete amanti dei bianchi brillanti. Certo, per guardare qualche video su YouTube è accettabile, ma quando si parla di giocare non offre di certo la migliore esperienza visiva. Se siete utilizzatori di questo tipo, probabilmente state cercando qualcos’altro.

Con 5,2 pollici non si riesce a godere di grande spazio in quanto viene neutralizzato dalla bassa risoluzione e, allo stesso modo, le app si sentono un po’ schiacciate e claustrofobiche.

 

Nokia 5 – Hardware

L’alimentazione del Nokia 5 è affidata al chip Qualcomm Snapdragon 430 octa-core con clock a 1,4 GHz, accompagnato da una GPU Adreno 505. Abbiamo già visto questo processore funzionare molto bene su altri dispositivi a basso costo, anche se le prestazioni del Nokia 5 dipendono in gran parte dal tipo di utilizzo che ne facciamo.

Ad esempio, raramente abbiamo riscontrato problemi durante il multitasking nonostante i 2 GB di RAM. Tuttavia, abbiamo notato un sacco di lag durante la navigazione nelle pagine web, nei giochi e anche navigando nella stessa interfaccia utente.

La qualità delle chiamate, la potenza del segnale, il Bluetooth e il Wi-Fi funzionano perfettamente e non abbiamo mai riscontrato problemi preoccupanti.

La cosa che più ci preoccupa è la quantità di memoria interna: si hanno infatti solo 16 GB di storage nativo che saremo in grado di riempire in fretta scattando alcune foto o installando alcune apo. Fortunatamente è presente uno slot microSD che ci permetterà di archiviare tutto il possibile fino a 128 GB.

Nokia 5 – Batteria

La durata della batteria va benone e Nokia 5 è durato tutta l’intera giornata di lavoro senza problemi. Durante il giorno utilizzo spesso Google Maps, guardo diversi video su YouTube durante le pause e mi immergo in diverse ore di chiamate.

Tuttavia, la batteria non è di sicuro il punto forte di Nokia 5 e, se si considera il display 720p, ci si dovrebbe aspettare una migliore prestazione. Tra l’altro stiamo parlando di una capacità di ben 3.000 mAh, quindi qualsiasi problema di longevità deriva probabilmente da una poca ottimizzazione software. Nonostante questo, Nokia 5 supporta la tecnologia Quick Charge 3.0 che consentirà di ottenere il 50% di ricarica entro un’ora, una bella aggiunta per un telefono economico.

Inoltre, la decisione di optare per una porta MicroUSB significa che ci si deve aspettare velocità di trasferimento più lente rispetto ad altri dispositivi Android dotati di USB-C.

Nokia 5 – Fotocamera

Un’altra area in cui vi è un taglio netto è proprio la fotocamera.

C’è stato un tempo in cui si parlava di Nokia solo per le sue fotocamere, ma stavolta rimarrete delusi se vi aspettavate qualcosa di eccitante. 13MP è una quantità rispettabile, ma il problema principale qui è l’illuminazione. La maggior parte delle foto risulta sempre troppo scura, anche in buone condizioni di luce. Il flash è molto potente devo dire, ma lascia molto spesso delle macchie bianche e delle lunghe ombre.

Gli scatti con luce diurna appaiono piuttosto sbiaditi per la maggior parte del tempo, mentre altre volte appaiono sovraesposti o sfocati, specialmente quando si riprendono soggetti in movimento. HDR e autofocus sono presenti ma per ottenere lo scatto migliore con questo smartphone dovrete armarvi di pazienza.

Anche il software della fotocamera è piuttosto deludente, senza caratteristiche divertenti o uniche da esplorare. Ad esempio, non è presente alcun tipo di filtro, né una modalità Pro per modificare le impostazioni manualmente.

La fotocamera frontale da 8 MP è in grado di registrare video fino alla risoluzione 1080p, il che significa non sarete in grado di riprodurli a piena risoluzione finché non guarderete sul vostro computer.

 

Nokia 5 – Software

L’esperienza software del Nokia 5 renderà felici molti dei nostri lettori, e questo perché è fondamentalmente basata su Android stock. Niente bloatware o personalizzazioni folli, motivo per cui le cose funzionano al meglio.

In esecuzione troviamo poi una delle ultime versioni di Android, ovvero Nougat 7.1.1, il che significa che si ha accesso alle ultime funzionalità di Google, come Google Assistant. Questa è una caratteristica piuttosto buona per un dispositivo così conveniente.

Mentre molte persone adorano l’esperienza Android stock, non è di certo perfetta per tutti gli utenti. Ad esempio, per fare qualcosa di semplice come visualizzare la percentuale di batteria nella barra di stato, è necessario accedere fare un doppio swipe sulla tendina delle notifiche per visualizzarlo dai quick-toggle. Cose come questa dimostrano che le personalizzazioni non sono sempre una brutta cosa.

Per alcuni giorni abbiamo utilizzato la versione beta di Android Oreo e siamo rimasti davvero contenti del lavoro fatto da HMD Global. Nonostante si tratti di una beta (la quinta per l’esattezza) il sistema risulta molto stabile e privo di bug particolarmente fastidiosi.

Nokia 5 – Conclusioni e prezzi

Trovo sempre difficile recensire dispositivi low-cost come questo. Quando si spende così poco (si parte da un prezzo di listino di € 189) si sa che non è possibile ottenere il miglior design, le migliori specifiche o la migliore fotocamera. Bisogna focalizzarsi su quali di queste cose è più importante e scegliere allora in base al proprio limite di budget.

Mi sento di dire che Nokia 5 è un dispositivo adatto a quelle persone per cui l’aspetto estetico è decisamente più importante delle specifiche e delle prestazioni.

 

Due parole sull’autore del post…

Simone Scanu

Simone Scanu

Editor in chief

Fin da giovanissimo, appassionato di tecnologia e dell’ancora primordiale mondo di Internet, ho sviluppato una vera e propria passione per tutto ciò che riguardasse l’informatica.

Negli ultimi anni ho esplorato le logiche dell’alta tecnologia applicata alla Comunicazione, sviluppando un mio Sistema di gestione e strutturazione dei Media in ambito Business.

Gran parte del mio Metodo è stato strutturato grazie al Sistema di Marketing Strutturale di Rialzo Impresa, potendo così concepire un nuovo modo di eseguire il mio lavoro e l’efficacia verso gli Strumenti implementati nei Media dei miei Clienti.

Simone Scanu

Simone Scanu

Editor in chief

Fin da giovanissimo, appassionato di tecnologia e dell’ancora primordiale mondo di Internet, ho sviluppato una vera e propria passione per tutto ciò che riguardasse l’informatica.

Negli ultimi anni ho esplorato le logiche dell’alta tecnologia applicata alla Comunicazione, sviluppando un mio Sistema di gestione e strutturazione dei Media in ambito Business.

Gran parte del mio Metodo è stato strutturato grazie al Sistema di Marketing Strutturale di Rialzo Impresa, potendo così concepire un nuovo modo di eseguire il mio lavoro e l’efficacia verso gli Strumenti implementati nei Media dei miei Clienti.