Seleziona una pagina

Samsung Galaxy S9 e S9+:
tutto ciò che sappiamo

Simone Scanu, Editor in chief

18 dicembre 2017

Galaxy S8 ed S8+ si trovano sicuramente nei i primi posti tra i migliori smartphone Android che vogliate acquistare: offrono un design splendido quasi senza cornici, display curvo e specifiche al top. Ma sappiamo che questi due smartphone hanno anche i loro difetti e speriamo che Samsung possa risolverli con l’arrivo dei loro successori. Tra le maggiori critiche troviamo al primo posto lo strano (e scomodo) posizionamento dello scanner per le impronte digitali, la mancanza di una doppia fotocamera (anche se è una particolarità superflua), un sistema di riconoscimento facciale facilmente ingannabile e altro ancora.

Tali correzioni potrebbero far parte della coppia Galaxy S9 e S9+. Samsung non ha ancora condiviso alcun dettaglio sui prossimi top di gamma ma ci siamo già imbattuti in un sacco di report e leaks che ci danno una buona idea di cosa aspettarci in termini di caratteristiche, design, prezzo e altro ancora.

 

Galaxy S9 – Data di uscita

Aggiornamento 18/12/2017: Bloomberg ha appena riportato che Samsung intende introdurre Galaxy S9 e S9+ a fine febbraio con conseguente inizio delle vendite a marzo. Si tratterebbe dunque di un anticipo di un mese rispetto ai precedenti flagship del 2017.

Secondo un report di settembre, il duo Galaxy S9 potrebbe fare il suo debutto a gennaio, anche se poi è stato subito smentito pochi giorni fa dalla stessa Samsung tramite un delegato. Secondo Venture Beat, infatti, i prossimi top di gamma sud-coreani avrebbero dovuto fare la loro prima apparizione pubblica al CES 2018 di Las Vegas, ma è decisamente più probabile che verranno annunciati ad un evento Unpacked durante il mese di marzo, esattamente come accaduto l’anno scorso.

La nostra ipotesi è che l’azienda mostrerà al Mobile World Congress 2018 un breve video teaser in cui annuncerà l’arrivo della coppia di flagship, nonché la data ufficiale di presentazione. Di conseguenza, annunciando Galaxy S9 a marzo, probabilmente lo vedremo in vendita sugli scaffali un mese dopo. Stessa identica strategia vincente dello scorso anno che ha registrato numeri pazzeschi.

Galaxy S9 – specifiche tecniche

Galaxy S9 e Galaxy S9 Plus non possiederanno importanti aggiornamenti hardware rispetto ai loro predecessori. Sempre secondo Venture Beat, arriveranno con gli stessi identici display curvi della serie Galaxy S8. Ciò significa che vedremo pannelli Super AMOLED da 5,8 e 6,2 pollici con risoluzione QHD+ e un rapporto 18,5:9.

Giusto per ricordare, S8 ed S8+ sono identici tranne che per le dimensioni dello schermo e della batteria, ma le cose potrebbero cambiare con i loro successori, poiché potremmo aspettarci di vedere più differenze a livello di RAM e fotocamera. A proposito di quest’ultima, si parla di un sensore in grado di acquisire video a 1000 fps.

Ovviamente, entrambi i dispositivi saranno alimentati dallo stesso chipset, dunque il nuovo Exynos 9810 o lo Snapdragon 845 a seconda del paese di destinazione, e i soliti 64 GB di memoria interna espandibili.

Dopodiché (udite udite) vedremo un sensore di impronte digitali spostato in una nuova posizione: no, neanche stavolta lo troveremo incorporato sotto il display, purtroppo quella strada non è ancora percorribile e non sappiamo nemmeno se lo sarà in tempo per l’arrivo del Galaxy Note 9.

Quindi, confermato il fatto che si troverà sempre sul retro, ma non più accanto alla fotocamera, ma bensì sotto di essa. Una posizione decisamente più centrale, comoda e facile da raggiungere e riconoscere al tatto.

Secondo Business Korea, Samsung utilizzerà lo stesso software di riconoscimento facciale 2D del Galaxy S8, ignorando la tecnologia 3D proposta da Apple a causa di “limitazioni tecnologiche”. Tale funzione, così come lo scanner dell’iride, potrebbe ottenere però un piccolo aggiornamento sia in termini di velocità che di sicurezza.

Per quanto riguarda il software, Galaxy S9 e S9+ eseguiranno Android Oreo con l’interfaccia utente di Samsung in primo piano. Bixby, che ha fatto il suo debutto sulla serie Galaxy S8, sarà sicuramente a bordo, probabilmente in una forma migliorata.

Si dice poi che i prossimi top di gamma di Samsung saranno finalmente equipaggiati da una coppia di altoparlanti stereo AKG e verranno fornite in dotazione le cuffie sempre a marchio AKG. Ci aspettiamo, infine, di vedere la stessa certificazione IP68, come per S8, e magari una batteria più capiente.

Samsung Galaxy S9 Samsung Galaxy S9 Plus
Display 5.8-inch 18.5:9 Super AMOLED2960 x 1440 resolution

570 ppi

6.2-inch 18.5:9 Super AMOLED2960 x 1440 resolution

529 ppi

Processor Qualcomm 845 or Exynos 9810 Qualcomm 845 or Exynos 9810
RAM 4 GB 6 GB
Storage 64 GB 64 GB
MicroSD Yes, up to 256 GB Yes, up to 256 GB
Camera A single rear camera Dual rear cameras
Software Android OreoSamsung Experience Android OreoSamsung Experience
Headphone jack Yes Yes
Water resistance IP68 IP68

 

 

Galaxy S9 – Design

Il Galaxy S9 e S9+ appariranno molto simili ai loro predecessori con poche eccezioni. SamMobile riporta che i device avranno cornici ancora più ridotte sopra e sotto il display, tant’è che il rapporto schermo-corpo potrebbe raggiungere il 90%, ovvero circa sei punti percentuali in più rispetto alla serie S8. Ciò renderà il Galaxy S9 e il Galaxy S9+ ancora più compatti, anche se la differenza complessiva non sarà enorme.

Ad eccezione delle cornici più piccole, davanti non cambierà altro, ma ci aspettiamo di vedere cambiamenti sul retro: il design dovrebbe essere diverso a causa della nuova posizione dello scanner di impronte digitali e la presenza di una doppia fotocamera.

I render stampa dei due dispositivi non sono ancora trapelati, ma possediamo soltanto un rendering basato sulle ultime voci di corridoio che ci dà una buona idea di come potrebbe apparire il device.

Avere lo stesso design dei loro predecessori non è una brutta cosa, soprattutto perché Galaxy S8 e S8+ sono dispositivi meravigliosi che hanno un aspetto decisamente premium. Dobbiamo ricordare il fatto che sono stati ben accolti dagli utenti, quindi non c’è alcun motivo di cambiare radicalmente il design.

Potrebbero non essere per i gusti di tutti, principalmente a causa del retro in vetro che diventa una vera e propria calamita per impronte digitali e non è resistente come il metallo.

 

 

Galaxy S9 – Prezzo

Galaxy S8 e S8+ sono stati lanciati con un prezzo di listino di € 829 e € 929, rendendoli più costosi dei loro predecessori. Di conseguenza, anche se Galaxy S9 e S9+ probabilmente non offriranno molto di più rispetto alla serie S8, le voci sostengono che il cartellino del prezzo sarà più alto.

E se i prezzi aumentano, probabilmente vedremo di nuovo un effetto domino, in quanto abbiamo notat come nel mondo Android, è proprio Samsung a dettare i prezzi con la sua serie Galaxy S. Quindi ci aspettiamo un aumento dei prezzi per altri dispositivi in arrivo come LG G7, Huawei P11 e HTC U12.

Tenete presente che nulla è stato ancora confermato per cui è sempre possibile che non vedremo un aumento dei prezzi e che magari la nuova coppia di flagship a marchio Samsung costerà come la precedente. Quello di cui possiamo essere sicuri è che non saranno sicuramente più economici.

Aggiorneremo questa pagina non appena otterremo maggiori informazioni. Nel frattempo, fateci sapere le vostre opinioni nei commenti!

 

 

Due parole sull’autore del post…

Simone Scanu

Simone Scanu

Editor in chief

Fin da giovanissimo, appassionato di tecnologia e dell’ancora primordiale mondo di Internet, ho sviluppato una vera e propria passione per tutto ciò che riguardasse l’informatica.

Negli ultimi anni ho esplorato le logiche dell’alta tecnologia applicata alla Comunicazione, sviluppando un mio Sistema di gestione e strutturazione dei Media in ambito Business.

Gran parte del mio Metodo è stato strutturato grazie al Sistema di Marketing Strutturale di Rialzo Impresa, potendo così concepire un nuovo modo di eseguire il mio lavoro e l’efficacia verso gli Strumenti implementati nei Media dei miei Clienti.

Simone Scanu

Simone Scanu

Editor in chief

Fin da giovanissimo, appassionato di tecnologia e dell’ancora primordiale mondo di Internet, ho sviluppato una vera e propria passione per tutto ciò che riguardasse l’informatica.

Negli ultimi anni ho esplorato le logiche dell’alta tecnologia applicata alla Comunicazione, sviluppando un mio Sistema di gestione e strutturazione dei Media in ambito Business.

Gran parte del mio Metodo è stato strutturato grazie al Sistema di Marketing Strutturale di Rialzo Impresa, potendo così concepire un nuovo modo di eseguire il mio lavoro e l’efficacia verso gli Strumenti implementati nei Media dei miei Clienti.