Seleziona una pagina

Sony Xperia XZ2 e XZ2 Compact
ufficiali al MWC 2018

Simone Scanu, Editor in chief

26 febbraio 2018

Buone notizie per i fan di Sony: la società giapponese ha annunciato questa mattina gli ultimi dispositivi di punta,  Xperia XZ2 e XZ2 Compact. Questi smartphone rappresentano il punto di partenza per il famoso cambio di design di Sony. Sono infatti dotati di schermi 18:9, cornici notevolmente ridotte, l’ultimo chipset Snapdragon 845 e alcune interessanti innovazioni nel reparto fotocamera.

I telefoni Sony hanno attratto parecchi utenti con il loro linguaggio di progettazione di lunga durata che implicava una forma rettangolare estremamente precisa e una considerevole quantità di cornici attorno allo schermo. Con Xperia XZ2 e XZ2 Compact, Sony sta fa un passo in avanti verso un layout più moderno con alti display 2:1 e cornici più sottili. Il pannello posteriore, a differenza dei modelli precedenti, non è più piatto ma si concede una curvatura pronunciata.

Entrambi i telefoni sono protetti frontalmente da un rivestimento Gorilla Glass 5, mentre i materiali sul retro sono molto diversi. Il vetro posteriore di Xz2 è infatti costituio da vetro liscio, mentre quello di XZ2 Compact è composto da plastica satinata. Entrambi i modelli possiedono sensori di impronte digitali montati sul retro (sotto la fotocamera), e offrono una resistenza all’acqua IP65 e IP68. Secondo Sony è sicuro usarli sotto la pioggia o lavarli sotto l’acqua del rubinetto se assolutamente necessario, ma non dovrebbero essere immersi completamente o esposti all’acqua di mare, all’acqua clorata o alle bevande. 

Le cornici sono state ridotte per far spazio ai nuovi display con risoluzione FHD+ HDR. Sony sta rendendo molto chiaro che il suo obiettivo principale è l’intrattenimento, motivo per cui vediamo caratteristiche come “X-reality for mobile”, che hanno il compito di di raggiungere il livello di dinamica molto vicino a quello dell’HDR. Lo schermo di Sony Xperia XZ2 è a 5,7 pollici, mentre quello di XZ2 Compact è più piccolo da 5″.

Una novità interessante è il sistema di vibrazione dinamica. L‘obiettivo del Dynamic Vibration System è quello di analizzare l’uscita audio del telefono (durante il gioco o la visione di un video) e aggiungere qualche leggera vibrazione per rendere l’esperienza più coinvolgente.

Parlando di intrattenimento e immersività, non possiamo ignorare il fatto che sono presenti altoparlanti stereo potenziandoli con la tencnologia proprietaria “S-Force Front Surround”.

Sia Xperia XZ2 che XZ2 Compact montano l’ultimo chipset Qualcomm di fascia alta: lo Snapdragon 845. Rispetto all’835 dello scorso anno, qui troviamo il nuovo core Kryo 385 con clock fino a 2,8 GHz, così come il processore grafico Adreno 640 notevolmente migliorato. Il tutto promette un rendering grafico più veloce del 30%, riducendo al contempo i i consumi del 30%.

Ultimo ma non meno importante, lo Snapdragon 845 si rivelerà utile anche per le velocità di rete. Oltre ai miglioramenti della velocità Wi-Fi, presenta anche il nuovo modem XE LTE che fornisce trasferimenti dati fino al 20% più veloci.

Una delle novità più interessanti della nuova gamma Xperia risiede nel reparto fotocamera. Questi dispositivi sono i primi Sony a poter catturare video in 4K HDR da poter godere direttamente sullo schermo del telefono o su qualsiasi altro schermo HDR compatibile.

Sony sta inoltre aggiornando la modalità slow-motion. Continuerà a registrare filmati a 960 fps, ma questa volta alla risoluzione 1080p.

Infine, 3D Creator, un’app che consente agli utenti di scansionare oggetti o volti di persone per creare oggetti 3D, supporterà le fotocamere frontali di Xperia XZ2 e XZ2 Compact, consentendo ai clienti di creare facilmente scansioni 3D di le loro facce.

Sony non ha ancora condiviso le informazioni ufficiali sui prezzi di XZ2 e XZ2 Compact, ma ha rivelato che entrambi i modelli saranno rilasciati a marzo, un’ottima notizia per gli utenti che prevedono di acquistarne uno. Tuttavia, possiamo provare a fare un’ipotesi plausibile sul prezzo: Xperia XZ1 dell’anno scorso, ad esempio, è stato lanciato ad un prezzo di circa € 700, mentre XZ1 Compact è stato lanciato a circa € 600. Dunque, i nuovi modelli potrebbero essere venduti rispettivamente allo stesso prezzo, anche leggermente più alto considerando il recente aumento dei prezzi degli smartphone di punta.

 

Due parole sull’autore del post…

Simone Scanu

Simone Scanu

Editor in chief

Fin da giovanissimo, appassionato di tecnologia e dell’ancora primordiale mondo di Internet, ho sviluppato una vera e propria passione per tutto ciò che riguardasse l’informatica.

Negli ultimi anni ho esplorato le logiche dell’alta tecnologia applicata alla Comunicazione, sviluppando un mio Sistema di gestione e strutturazione dei Media in ambito Business.

Gran parte del mio Metodo è stato strutturato grazie al Sistema di Marketing Strutturale di Rialzo Impresa, potendo così concepire un nuovo modo di eseguire il mio lavoro e l’efficacia verso gli Strumenti implementati nei Media dei miei Clienti.

Simone Scanu

Simone Scanu

Editor in chief

Fin da giovanissimo, appassionato di tecnologia e dell’ancora primordiale mondo di Internet, ho sviluppato una vera e propria passione per tutto ciò che riguardasse l’informatica.

Negli ultimi anni ho esplorato le logiche dell’alta tecnologia applicata alla Comunicazione, sviluppando un mio Sistema di gestione e strutturazione dei Media in ambito Business.

Gran parte del mio Metodo è stato strutturato grazie al Sistema di Marketing Strutturale di Rialzo Impresa, potendo così concepire un nuovo modo di eseguire il mio lavoro e l’efficacia verso gli Strumenti implementati nei Media dei miei Clienti.